Rumore di passi nei giardini imperiali.

E' l'ultimo libro pubblicato da Alberto Liguoro
Genere: Fantascienza

"..in un tempo indefinito e in luoghi indefiniti, in una nuova dimensione al di fuori del tempo e dello spazio, alcuni uomini e donne vivono una nuova Odissea."


sabato 10 luglio 2010

MARO'

E che faticata pe' contrasta' i capricci d'u premier ad ogni legislatura!
E 'na vota 'a legge-bavaglio, 'na vota 'a legge ad personam, e 'a legge-salvaculo, 'a legge salvazoccole in parlamento, 'a legge salva pedofili nel clero e via farneticando! Nun se ne po' cchiu'. Alla fine arrivammo tutti stanchi e spumpati, oppositori e uomini del "fare"; nuje e isso. Addo' 'o truvammo cchiu' 'o tiempo 'e fa 'asci' l'Italia d'a crisi e farla crescere?
Tremonti pensaci tu!
Cmq tenimmacello, meglio isso che il nulla.
E poi c'è un motivo umanitario per appoggiare il Governo del presidente operaio for ever; un motivo in più.
Si cade 'o "capo", che fine fanno gli attuali ministri, ministrucoli, tagliacarte e così via? A parte Tremonti e La Russa che continueranno a fare, come sempre, rispettivamente il commercialista e l'avvocato, gli altri?
'A Gelmini, 'a Carfagna, 'a Prestigiacomo, Angelino Alfano, Cicchitto, Buonaiuti, e via sgomitando, che faranno? Apriranno un'agenzia matrimoniale, una scuola di ballo, un asilo infantile? Boh? Nun 'e putimmo abbandona' accussi' 'sti bravi guagliuni, jà! Come ministri s'amacchiano. Ma se cominciano a lavora' sul serio?
Ma al di là di tutto io sono ottimista come il nostro premier. Nun se farà niente, nun cambierà niente e alla fine nessuno si ricorderà più di niente.
Così siamo fatti e nun ce sta niente 'a fa'. Gli unici che l'hanno capito so' Alberto Sordi, Carlo Verdone e Bruno Vespa.

Nessun commento:

Posta un commento