Rumore di passi nei giardini imperiali.

E' l'ultimo libro pubblicato da Alberto Liguoro
Genere: Fantascienza

"..in un tempo indefinito e in luoghi indefiniti, in una nuova dimensione al di fuori del tempo e dello spazio, alcuni uomini e donne vivono una nuova Odissea."


sabato 20 novembre 2010

LA RIVOLUZIONE DEI QUAQUARAQUA

Temo proprio che siamo in presenza di una rivoluzione di quaquaraqua.
Fini fa un estenuante balletto, un passo avanti, due indietro, tre avanti, uno indietro. Dà l'idea di aver paura, non sapere che fare,non saperlo fare.
I finiani una volta che rispondessero ad una domanda!
Quel D’Urso, poi, non si capisce mai se va a materia grigia o a gettoni. Gli fai una domanda? Già sai la non-risposta. O ci prende per coglioni o lo è, non ci sono vie di mezzo. E allora rispondo io al posto suo. Almeno così si chiude il cerchio.


DOMANDA: On. D’Urso, ma secondo lei, alla luce della motivazione della Corte d’Appello che lo condanna per associazione esterna alla mafia, Dell’Utri dovrebbe dimettersi o no?
RISPOSTA: Certo che dovrebbe dimettersi. I cittadini hanno bisogno di essere rassicurati. Ci sarà pure un altro Dell’Utrino altrettanto intelligente e capace che può prendere il suo posto. Poi se e quando il primo dovesse essere assolto dopo la Cassazione, indubbiamente riprenderà il suo posto.

DOMANDA: Il Governo sta facendo grandi cose contro la mafia; ha arrestato e sta arrestando tutti i superlatitanti mafiosi, come fate a dire che non sta facendo nulla?
RISPOSTA: Grandi cose l’arresto dei superlatitanti? Macché. E’ il minimo sindacale. Lei vuole che un qualunque Governo, governicchio o governuccio non si preoccupi dell’arresto dei superlatitanti? Quello stesso Governo che è in parte o buona parte responsabile dell’esistenza stessa della mafia, come tra l’altro si vede anche materialmente, che non dovrebbe esistere o essere rapidamente eliminata se ci fosse un sano e forte Governo, ed è responsabile dell’esistenza stessa dei superlatitanti che non ci sarebbero in presenza di una buona attività di polizia e una magistratura che funzionasse.
La verità è che la mafia la fa da padrona, solo ogni tanto ha dei cedimenti. E meno male! Altro che “grandi cose contro la mafia”.

GRUBER DI TURNO: Grazie. Lei è stato davvero chiaro ed esauriente.
D’URSO DI TURNO: Mio dovere, mio dovere. Anche qui… minimo sindacale!

Nessun commento:

Posta un commento