Rumore di passi nei giardini imperiali.

E' l'ultimo libro pubblicato da Alberto Liguoro
Genere: Fantascienza

"..in un tempo indefinito e in luoghi indefiniti, in una nuova dimensione al di fuori del tempo e dello spazio, alcuni uomini e donne vivono una nuova Odissea."


martedì 9 febbraio 2010

IMPORTANTE NOVITA'

Sarà prossimamente varata la nuova legge sulla stampa che abrogherà tutte le leggi precedenti:
ARTICOLO UNICO
I destinatari delle informazioni giornalistiche e televisive non devono pensare, devono solo dire "sì" o "no" a seconda di quello che sarà il bombardamento mediatico vincente.
Tutti coloro che pensano dovranno essere segnalati all'Istituto Emilio Fede, per i provvedimenti del caso, di assoluta discrezionalità, inappellabili.
Tutti coloro (giornalisti, politici, presentatori, portaborse ecc.) che forniranno notizie inutili parteciperanno al premio Bruno Vespa (una settimana di vacanza a Polignano a mare)
Quelli che forniranno notizie distorte saranno selezionati per il premio Carlo Rossella (un mese di massaggi thailandesi gratuiti).
Chi indurrà gli altri a pensare, sarà considerato un provocatore e un agitatore, dovrà quindi scontare un esilio sine die nella casa di accoglienza Enrico Mentana, nella brughiera briantea.

COME L'HO SAPUTO?
Ho incontrato una zingara che aveva una sfera di cristallo e me lo ha detto.

4 commenti:

  1. e dove mettere il gran premio Filippica Facci!

    lo potranno vincere tutti coloro che, pur non sapendo cosa dicono, sono convinti di essere nel giusto!

    premio una settimana di abbronzatura nella tenuta "Bottino Craxi" di Hammamet,
    tanto cara all'illustre "giornalista",
    corto di palle ed anche di vista!

    PS:
    il mio bloggetto

    http://pomo1965.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. E' simpatico 'a quanno sta in esilio. Ma semp'in esilio sta!

    RispondiElimina
  3. CERTO E' CHE CON UN 'PADRONE' COME QUELLO CHIUNQUE E' ALLE SUE DIPENDENZE HA VITA DIFFICILE.
    SILVIO B. HA CACCIATO CHIUNQUE QUANDO NON GLI SERVIVA PIU', ULTIMO DELLA SERIE MIKE BONGIORNO, CHE ANDO' A LACRIMARE SENZA RITEGNO NELLA TRASMISSIONE DI FABIO FAZIO "CHE TERMPO CHE FA".
    MENTANA ALMENO HA MANTENUTO UNA DIGNITA' E UNA SIGNORILITA' ANCHE QUANDO MAURIZIO CROZZA (CHE FACEVA IL SUO MESTIERE) DISSE A BALLARO', PRESENTE MENTANA IN STUDIO, CHE NESSUNO GLI VOLEVA PIU' DARE LAVORO. UNA DENUNCIA SOTTO FORMA DI SATIRA FORTE, E' VERO, MA DIFFICILE DA DIGERIRE. MENTANA RESTO' IMPASSIBILE, ESPRESSIONE DA ESPERTO GIOCATORE DI POKER.
    GLI VA RICONOSCIUTO.

    RispondiElimina